Passa ai contenuti principali

Come sconfiggere il razzismo insieme: 4 modi

L'uccisione di George Floyd sotto la custodia della polizia ha provocato massicce proteste in oltre 140 città degli Stati Uniti e 20 paesi in tutto il mondo. Queste proteste si sono concentrate sulla brutalità della polizia, ma hanno anche portato i risalto questioni di razzismo strutturale e sistemico che esistono nella maggior parte dei paesi oggi, scrive Sarah Shakour.

Dato che tali questioni globali di vecchia data sono diventate in prima linea nelle discussioni odierne, anche le domande su come essere un alleato nel movimento contro il razzismo anti-nero. La strada per allearsi potrebbe richiedere di disimparare gli insegnamenti che una volta ritenevi affidabili; questo viaggio in corso significa educare se stessi sugli argomenti a portata di mano e prendere l'iniziativa. Qui ci sono risorse e un certo contesto storico per i bianchi e i non neri che desiderano essere alleati.

1. Comprendere che il razzismo sistemico va oltre la brutalità della polizia

Un primo esempio di brutalità della polizia contro

gli afroamericani disarmati nei tempi moderni è stato il pestaggio del 1991 di Rodney King a Los Angeles. Un video sgranato del suo assalto è stato riprodotto per giorni sulle reti di notizie nazionali. Quasi 30 anni dopo, l'uccisione di George Floyd è stata condivisa attraverso le reti televisive e le reti dei social media. L'era digitale ha svolto un ruolo chiave nel catturare l'aggressione ingiusta da parte della polizia e ha amplificato il messaggio per milioni attraverso la condivisione, il retweet e la tendenza degli hashtag.

2. Affronta il razzismo sul posto di lavoro e supporta i colleghi neri

Sfortunatamente, i professionisti neri sono ancora sotto rappresentati nella forza lavoro nonostante i guadagni dei titoli di studio universitari. (Ad esempio, nel 2018, il 31% delle persone di colore negli Stati Uniti ha conseguito un titolo universitario o superiore rispetto al solo 16% nel 1992.) Questa mancanza di visibilità è particolarmente evidente nei ruoli di leadership senior, dove attualmente solo il 3,3% dei ruoli è riempito da impiegati neri.

3. Mirare al razzismo nell'educazione

Dall'esperienza di un numero sproporzionato di sospensioni all'accumulo di maggiori debiti studenteschi, gli studenti neri affrontano più ostacoli rispetto ai loro coetanei bianchi nell'istruzione. Inizia a scuola. Più di 60 anni fa, la segregazione tra bambini bianchi e neri si è conclusa con il caso della Corte suprema degli Stati Uniti di Brown contro Board of Education. Ma molte scuole rimangono segregate e disuguali, a causa delle disuguaglianze economiche e sociali affrontate dalle comunità afroamericane. Le scuole prevalentemente frequentate da persone di colore sono quasi sempre sotto finanziate.

4. Petizioni e impegno politico

Il razzismo anti-nero di oggi deriva dal razzismo sistemico che non è stato affrontato per decenni. Questi sistemi razzisti sono di vasta portata e molti richiederanno sforzi pubblici prolungati per risolverli.

Leggi anche Storie e Notizie

Commenti

Post popolari in questo blog

Il razzismo Disney era sbagliato allora ed è sbagliato oggi

Disney +, che lo scorso anno ha aggiunto un avviso sui contenuti per il razzismo su diversi vecchi film in streaming sulla piattaforma, ha aggiunto un avvertimento più forte a film tra cui Dumbo e Il libro della giungla, a seguito delle critiche di alcuni spettatori nell'anno scorso secondo cui il messaggio iniziale della piattaforma non era abbastanza forte , scrive Isabel Togoh. Disney + ha lanciato un nuovo messaggio su una manciata di cartoni animati classici, che recita: "Questo programma include rappresentazioni negative e / o maltrattamenti di persone o culture... Questi stereotipi erano sbagliati allora e sono sbagliati adesso". I film con il nuovo disclaimer includono Gli aristogatti e Lilly e il vagabondo, che ritraggono entrambi gli stereotipi negativi delle persone asiatiche, e Peter Pan, che contiene insulti razziali contro i nativi americani e la prima nazione. Il disclaimer iniziale uscito l'anno scorso recitava: “Questo programma è presentato come c

Razzismo sistemico strutturale e istituzionale: significato e spiegazione

Il razzismo strutturale, quello istituzionale e quello sistemico si riferiscono ampiamente al "sistema di conformazioni che hanno procedure o processi che svantaggiano gli afroamericani (e in generale i neri N.d.A.)", ha affermato Andra Gillespie, professoressa associata di scienze politiche e direttrice del James Weldon Johnson Institute presso la Emory University. Secondo l’NAACP, si riferisce alle regole, alle pratiche e ai costumi una volta radicati nella legge con effetti residui che si riverberano in tutta la società. Ma ognuno ha le proprie sfumature, scrivono Julian Glover e Ken Miguel. Razzismo sistemico e strutturale : In molti modi, "razzismo sistemico" e "razzismo strutturale" sono sinonimi e sono usati in modo intercambiabile. Un buon esempio di razzismo sistemico è un impianto di "redlining" un tempo utilizzato dalle banche e dall'industria immobiliare che ha letteralmente delineato i quartieri in cui le persone di c

Storia del razzismo verso i cinesi in America

In un recente editoriale del Washington Post, l'ex candidato presidenziale democratico Andrew Yang ha invitato gli asiatici americani a far parte della soluzione contro COVID-19. Di fronte alle crescenti azioni razziste anti-asiatiche - ora a circa 100 casi segnalati al giorno - Yang implora gli americani asiatici di "indossare rosso, bianco e blu" nei loro sforzi per combattere il virus. Ottimisticamente, prima che Donald Trump dichiarasse COVID-19 il "virus cinese", Yang credeva che "tenere il virus sotto controllo" avrebbe liberato questo paese dal suo razzismo anti-asiatico. Ma la storia dell'Asia americana, il mio campo di ricerca, scrive il professor Adrian De Leon , suggerisce una realtà che fa riflettere. Fino alla vigilia della crisi COVID-19, la narrativa prevalente sugli americani asiatici era una delle minoranze modello. Il concetto di minoranza modello, sviluppato durante e dopo la seconda guerra mondiale, presuppone che gl