mercoledì 6 maggio 2020

Sostenere antirazzismo

Nella Columbia Britannica, in Canada, il Victoria Immigrant and Refugee Center Society è stato scelto dalla provincia per aiutare le comunità a gestire le attività di odio e il razzismo. La provincia afferma che c'è stato un aumento degli incidenti razzisti contro il popolo asiatico e che saranno disponibili a inviare più sostegno e risorse.

Anne Kang, ministro dei servizi per i cittadini afferma che i recenti episodi di razzismo sono "completamente inaccettabili" e che ulteriori risorse andranno ad aiutare i gruppi della comunità a combattere l'odio.

L'organizzazione è stata fondata da tre ex rifugiati nel 1989.

Il direttore esecutivo David Lau ha dichiarato che

il gruppo "è molto orgoglioso di guidare l'importante lavoro svolto nelle comunità per fermare la diffusione del razzismo e porre fine ai recenti picchi di crimini d'odio".

La società ha ricevuto 240.000 di dollari per l'anno in corso. Il gruppo spera di incontrare i leader della comunità di tutta la provincia.

Anne Kang, ministro dei servizi ai cittadini ha affermato che le recenti accuse di attacchi contro persone di origine asiatica durante la pandemia di COVID 19 sono state molto preoccupanti.

"Questi incidenti sono completamente inaccettabili e non saranno tollerati", ha dichiarato Kang in un comunicato stampa.

Il mese scorso, il Dipartimento di Polizia di Vancouver ha indagato su almeno due crimini apparentemente motivati dal punto di vista razziale contro persone di origine dell'Asia orientale, uno che coinvolge un uomo anziano che è stato spinto a terra e un altro che coinvolge graffiti al di fuori del Centro culturale cinese.

L'iniziativa gestita da Victoria Immigrant e Refugee Center Society rientra nell'ambito di Resilience della Columbia Britannica, la rete antirazzista della provincia.

Il governo provinciale sta incoraggiando altre organizzazioni comunitarie che vogliono guidare gli sforzi contro il razzismo e l'odio per presentare proposte entro il 19 maggio.

Pensate cosa accadrebbe tra social e media nostrani se, in risposta ad attacchi di questo tipo, il nostro governo decidesse di investire somme simili – rendendole note pubblicamente - per sostenere organismi antirazzisti...

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento