giovedì 26 marzo 2020

Spetta a ciascuno di noi difendere i diritti umani

"Il razzismo è il motivo per cui al di fuori dell'Africa, le persone di origine africana sono spesso tra le ultime in fila per l'assistenza sanitaria, l'educazione, la giustizia e le opportunità di ogni tipo", ha dichiarato il segretario generale delle Nazioni Unite.

“Dobbiamo alzare la voce contro tutte le espressioni di razzismo e i casi di comportamento razzista. Dobbiamo urgentemente smantellare le strutture razziste e riformare le istituzioni razziste. Possiamo solo andare avanti affrontando l'eredità razzista della schiavitù insieme ”.

La giornata internazionale rende omaggio ai milioni di africani rimossi con la forza dalle loro terre d'origine per un periodo di 400 anni, a partire dal 1501.

Il tema di quest'anno si concentra sul razzismo,

che secondo Guterres continua a svolgere "un ruolo importante" nel mondo di oggi.

Nel frattempo, il presidente dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha invitato i paesi a impegnarsi a eliminare il razzismo e la discriminazione razziale.

“La tratta degli schiavi transatlantici ha generato profonde disuguaglianze all'interno delle società. Le economie prosperarono a un grande costo umano: intere industrie furono costruite sulla sofferenza di altri esseri umani ”, ha dichiarato il diplomatico e accademico nigeriano di punta, Tijanii Muhammad-Bande.

“La schiavitù pose fine a molte vite e rubò il futuro delle generazioni successive. I discendenti di coloro che sono stati ridotti in schiavitù continuano ad affrontare durevoli disuguaglianze sociali ed economiche, intolleranza, pregiudizio, razzismo e discriminazione ”.

L'Assemblea Generale riunisce tutti i 193 Stati membri delle Nazioni Unite e Muhammad-Bande ha invitato i paesi a riconoscere il contributo fornito da persone di origine africana.

Ha inoltre chiesto di porre fine alla schiavitù nell'era moderna, le cui vittime sono circa 40 milioni di persone in tutto il mondo, principalmente donne e bambini.

“Spetta a tutti gli Stati membri sradicare la tratta, il lavoro forzato, la servitù e la schiavitù. Nessuno di noi sarà veramente libero mentre queste persone soffrono ”, ha detto.

“Semplicemente non possiamo essere indifferenti all'ingiustizia. Spetta a ciascuno di noi difendere i diritti umani di tutti, ovunque ”.

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento