martedì 31 marzo 2020

Idiozia e ignoranza del razzismo

Tre fornai dello Sri Lanka che si sono trasferiti in una tranquilla città della Romania per lavorare in una fabbrica di pane si sono inaspettatamente ritrovati al centro di una tempesta anti-immigrazione.

I lavoratori sono giunti a Ditrau, una città di 5.000 persone, per guadagnare salari più alti.

Poco dopo il loro arrivo, circa 350 residenti hanno protestato fuori dal municipio.

La disputa si e intensificata quando il prete cattolico (?) locale ha consegnato loro una petizione di 1.800 firme chiedendo ai proprietari del forno di non assumere lavoratori stranieri mentre la disoccupazione locale è "superiore al 2%".

I tre sono diplomatici: "Gli abitanti del villaggio hanno avuto un po 'di problemi [con noi]", afferma uno. Ma il capo della panetteria Katalin Kollo è chiaro: "È abbastanza ovvio che si tratti di razzismo".

Alcuni residenti temono che le loro tradizioni culturali e la sicurezza della comunità possano essere a rischio e la signora Kollo afferma che un gruppo chiuso di Facebook chiamato "Vogliamo un Ditrau senza immigrati" ha attirato 2.700 membri. “Abbiamo la nostra cultura.”

Il sindaco di Ditrau Elemer Puskas ha convocato una riunione del consiglio speciale per rispondere alle preoccupazioni locali.

"In primo luogo, magari in due entrano a Ditrau, poi porteranno le loro famiglie perché hanno i diritti per farlo, e poi ne porteranno altri 10", ha detto un uomo di mezza età alla riunione.

"Porteranno la loro cultura, ma noi abbiamo la nostra cultura, quindi ci atterremo alla nostra", ha detto.

Un altro uomo è stato più diretto, gridando: "Non abbiamo bisogno di immigrati".

La storia ha attirato l'attenzione delle autorità rumene. Una denuncia è stata presentata dal Consiglio nazionale rumeno per la lotta alla discriminazione per incitamento all'odio e alla discriminazione.

Be’, credo che dimostrare quanto il razzismo sia spesso frutto di un misto di idiozia e ignoranza, ecco una foto dei tre pericolosi invasori…




Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento