martedì 14 gennaio 2020

Razzismo alla Radio di Stato tedesca

Sono state riportate al giornale britannico The Guardian alcune testimonianze riguardo a presunte molestie, atti di bullismo, e manifestazioni di razzismo e antisemitismo presso l'emittente pubblica tedesca Deutsche Welle, finanziata dallo stato.

Secondo i membri del personale precedente e attuale, a quanto pare i dirigenti di livello medio e alto ignorano, prendono di mira o mettono a tacere il personale che intende parlare di ciò che accade, licenziandolo o limitandone i turni.

Deutsche Welle, che è finanziata dalle entrate

fiscali, ha circa 1.500 dipendenti. È stata lanciata nel 1953 e produce contenuti in TV, radio e online in 30 lingue.

"DW è una palude", ha dichirato un membro dello staff. “Le irregolarità sono sistemiche: giornalistiche, politiche, etiche. Non c'è modo di pulire questo sistema dall'interno. Il finanziatore di DW, che è il parlamento tedesco, deve assumersi la responsabilità e indagare su ciò che sta accadendo ".

Leggi anche Storie e Notizie

Nessun commento:

Posta un commento